Come cuocere bistecche extraverde di ribeye

La bistecca di Rib-eye è un taglio sugoso di manzo che può fare un pasto ricca di soddisfazione. Anche una fetta extra-spessa pan-sears a medio-raro abbastanza rapidamente, in particolare se lo arrosto brevemente ad una temperatura elevata pure. Quando si cucina una bistecca veramente spessa, controllare la parte chunkiest con un termometro di carne per assicurarsi che sia cotta tutta la strada. Servire la bistecca con vino rosso, verdure arrostite, cipolle caramellate, riduzione balsamica o salsa a bacca scura.

Scolare ogni succo in eccesso dalle bistecche e lasciarli asciugare. Cappare le superfici delle bistecche con olio d’oliva e strofinare delicatamente il sale e il pepe su ogni lato della carne. Per ottenere risultati ottimali, utilizzare sale kosher e pepe nero appena macinato. Mettete da parte le bistecche per 30 minuti a temperatura ambiente per assorbire i sapori delle spezie.

Scaldare il forno a 500 F mentre il manzo riposa. Mettere una grande padella in ghisa nel forno per riscaldare. Quando il forno e la carne sono entrambi pronti, utilizzare un forno per il forno per rimuovere la padella. Girare un bruciatore a fuoco a fuoco alto e impostare la padella sopra.

Raccogli le bistecche con le pinze e posizionarle nella padella. Proseguite per 2 minuti, poi fate ruotare con le pinze e fargliarle sull’altro lato per altri 2 minuti. Dopo aver ceduto, entrambe le parti della carne bovina devono avere una crosta brunita.

Spegnere il bruciatore, inserire un termometro di carne nella parte più spessa della bistecca più spessa e mettere la padella nel forno. Cuocere per circa 4 minuti, poi rimuovere rapidamente la padella dal forno, far scorrere le bistecche e riportarle al forno per altri 3 minuti.

Controllare il termometro. Quando si legge 140 F o superiore, rimuovere le bistecche dal forno e metterle su una lastra.

Coprire la lastra liberamente con il foglio di alluminio per 5 minuti, quindi controllare nuovamente il termometro. Se legge 145 F, le bistecche sono completamente cotte. In caso contrario, riportarli al forno per un altro minuto, quindi rimuoverli di nuovo.

Fetta le bistecche contro il grano muscolare e servite calde.

Come curare la pelle una volta che un chiodo cade

Le infezioni fungine ripetute delle unghie o delle unghie ingerite possono richiedere la rimozione del chiodo come ultima risorsa di trattamento. Inoltre, la frantumazione del tuo chiodo può causare la caduta e alcune malattie, come le malattie del rene, della tiroide e del fegato, possono farti perdere un chiodo. Una volta che un chiodo scende o un medico lo rimuove, l’esposizione del letto di unghie aumenta il rischio di infezione. Prendete le precauzioni per evitare infezioni lasciando che il chiodo diventi indietro, che potrebbe richiedere fino a un anno.

Tenere il piede o la mano elevata per almeno 24 ore dopo che il chiodo si spegne.

Pulire l’area con un sapone antibatterico medicato. Non utilizzare un involucro o una spugna. Pulite delicatamente con le dita e quindi versate con cura acqua fresca sull’area per risciacquare.

Applicare creme antibiotiche topiche o creme antimicotiche alla tua pelle. Fasciare leggermente la zona per evitare la pressione sulla pelle.

Tenere la benda sulla zona fino a che il medico non ti consiglia di rimuoverlo. Ciò riduce il rischio di infezione.

Indossare scarpe aperte. Questo mantiene la pressione fuori dall’area e consente una nuova unghia per cominciare a crescere.

Prendete antibiotici orali e possibilmente farmaci per il dolore come diretto da un medico. Gli antibiotici contribuiscono a combattere l’infezione. Avere un chiodo rimosso o scomparire ed esporre il letto del chiodo è doloroso, in modo da over-the-counter o prescrizione farmaco dolore può aiutare a gestire il dolore attraverso il periodo iniziale di guarigione.

Evitare le attività che potrebbero causare il danneggiamento del letto del chiodo o del nuovo chiodo emergente fino a quando il nuovo chiodo è cresciuto.

Spuntini sani cracker

Spuntini sono una sana aggiunta alla vostra dieta o programma di perdita di peso. Gli snack aiutano a facilitare la fame tra i pasti, che possono contribuire a ridurre la voglia di mangiare troppo durante i pasti ordinari. La chiave dello snack intelligente è quella di scegliere opzioni alimentari sane. Spuntini sani cracker viaggiano bene, fanno grandi trattamenti tra i pasto e possono essere combinati con altre scelte alimentari sane per antipasti prima di cena.

Il flatbread, chiamato anche crispbread, viene fornito in varie texture, tra cui una versione cracker flatbread. Il flatbread fatto con grani interi è riempito di fibra e carboidrati complessi per l’energia ed è basso contenuto di grassi. Grani interi anche aiutare a mantenere i livelli di zucchero nel sangue da salire e cadere rapidamente, che ti impedisce di avere fame.

Le crepes fatte con semi di girasoli, semi di papavero o semi di zucca forniscono ricchi fonti di proteine, fibre e vitamine. I semi di zucca sono una ricca fonte di grassi di ferro, zinco, magnesio e omega-6 e omega-3. Sono anche una buona fonte di fibre, che aiuta a farti sentire più a lungo. I cracker a base di semi hanno un sapore croccante e nutrito che complimenta con formaggi a bassa percentuale di grassi e formaggi.

I cracker a grani interi sono disponibili in una varietà di sapori e sono disponibili sia nelle opzioni regolari che a basso contenuto di grassi. I grani interi sono una parte importante di una dieta equilibrata. Grani interi forniscono carboidrati per l’energia e contribuiscono a ridurre i dolori della fame. I cracker a grani interi vengono in varie tipologie, tra cui grano intero, multigrain con una varietà di grani, riso e varietà di pietra-terra. Assicurati di leggere l’etichetta perché alcune varietà di cracker possono contenere quantità più elevate di sodio rispetto ad altri. L’etichetta dovrebbe anche elencare il grano particolare come primo elemento, che indica che è l’ingrediente primario. Attenzione ai cracker a grani interi che elencano frumento raffinato o aromi che aggiungono calorie extra.

I cracker di soia sono cotti e caricati con proteine ​​di soia, che aiuta a ridurre il colesterolo nel sangue. Possono anche contribuire a ridurre il rischio di cancro, secondo il numero di Science Daily del 16 maggio 2000. I cracker di soia sono croccanti e vengono in una varietà di sapori, tra cui aglio, barbeque e sapori di formaggio. Assicurarsi di leggere l’etichetta per i conteggi di sodio perché alcuni cracker di soia possono avere livelli inaccettabili di sodio. I cracker sani di snack di soia sono bassi di grassi e sodio.

Piatto di grano intero

Crackers Seeded

Cracker a grani interi

Snack Crackers di soia

Fatti circa l’allungamento

Stretch prima di esercitare – è una premessa spesso ripetuta, ma i benefici dello stretching non sono stati definitivamente dimostrati. L’obiettivo di allungare è quello di prevenire lesioni muscolo-scheletriche facendo delle strutture del tessuto molle, tra cui legamenti, tendini e muscoli, più flessibili e meno probabili di sovraccaricare o strappare. Anche se lo stretching è diventato una parte obbligatoria della maggior parte delle procedure sportive, potrebbe in effetti aumentare, anziché diminuire il rischio di lesioni, in alcuni casi. Lo stretching potrebbe aiutare con alcuni sport e non altri. Parlare con il vostro allenatore o il medico fornitore circa i benefici e i rischi di stretching per voi.

La ricerca è contraddittoria

La ricerca sui vantaggi dell’estensione nella prevenzione delle lesioni non ha stabilito fermamente un vantaggio. Una revisione canadese di studi disponibili pubblicata nell’ottobre 1999 “Clinical Journal of Sports Medicine” ha affermato che mentre alcuni studi hanno trovato un vantaggio di stretching combinato con altre tecniche di riscaldamento, altri non hanno riportato alcun beneficio e molti hanno trovato che l’allungamento è aumentato piuttosto che diminuito Rischio di lesioni. Ma uno studio dell’Università di Alabama riportato nel numero di 2007 di “Sports Medicine” ha affermato che l’allungamento combinato con gli esercizi di riscaldamento ha contribuito a prevenire i danni. Questo rapporto afferma che l’allungamento entro 15 minuti prima di iniziare un’attività ha avuto vantaggio.

L’allungamento potrebbe danneggiare piuttosto che aiutare

Lo studio canadese del 1999 ha scoperto cinque motivi per cui l’allungamento potrebbe aumentare il rischio anziché aiutare a prevenire lesioni sportive. Il primo era che, negli studi sugli animali, la conformità muscolare indotta dal calore ha aumentato il rischio di rottura del tessuto molle. I ricercatori hanno inoltre affermato che l’allungamento sembra mascherare il dolore muscolare, il che impedirebbe di riconoscere subito un infortunio e di arrestare un’attività. Infine, i ricercatori hanno spiegato che lo stretching può causare danni al citoscheletro o al livello cellulare. Il rimbalzo quando si allunga piuttosto che semplicemente tenendo il tratto per 30 secondi può causare lesioni tissutali Warnard Health avverte.

Lo stretching migliora la flessibilità

Inoltre, la Harvard Health spiega che l’allungamento può migliorare la flessibilità del muscolo, che potrebbe contribuire a migliorare la tua gamma di movimento se si ha strettezza in strutture come il tendine di Achille. Sempre il warm-up da 5 a 10 minuti con esercizio a bassa intensità, come la luce a piedi o in bicicletta prima dello stretching. Non allungare prima di un allenamento ad alta intensità, come ad esempio sprint, perché l’allungamento può diminuire piuttosto che aumentare le prestazioni. Stretch almeno due o tre volte alla settimana per mantenere i vantaggi di flessibilità di stretching.

Lo stretching aumenta il flusso sanguigno

L’allungamento aumenta il flusso sanguigno ai muscoli. Se hai danno tissutale, un aumento del flusso sanguigno può aumentare l’ossigenazione nei tessuti danneggiati e diminuire il tempo di recupero. L’aumento del flusso sanguigno può anche portare via i rifiuti prodotti che si verificano come sottoprodotto di esercizio fisico. Non allungare fino al punto di dolore e, se hai subito un infortunio, liberi qualsiasi tipo di allungamento con la tua squadra medica.

Confezione casalinga per la riduzione dei pori

Pori – aperture microscopiche nella pelle – serve una funzione importante, permettendo che sudorazione e oli protettivi raggiungano la superficie della pelle. Quando diventano ingranditi, possono danneggiare l’aspetto e la tua fiducia. Non solo i pori allargati rendono il tuo viso aspro e ruvido, ma possono causare trucchi per giacere imperfettamente sulla pelle, riducendo l’effetto liscio e perfetto che stai cercando di creare. Anche se la dimensione dei tuoi pori è di solito ereditata, altri fattori svolgono un ruolo. L’eccesso di olio o sebo può causare la comparsa di punti neri e bianchi, di intasare i pori e renderli più grandi di quelli che sono: improprio cura della pelle, come lasciare cosmetici pesanti sulla pelle durante la notte, contribuisce anche al problema. Fortunatamente, le confezioni di pelle fatte in casa possono tonificare e stringere i pori allargati, migliorando il loro aspetto e riducendo temporaneamente la loro dimensione.

Trattamento miele

Crea un pacco facciale terapeutico mescolando 1 cucchiaio di miele con 1/2 cucchiaino di succo di limone fresco e un pizzico di zucchero. Secondo il sito del National Honey Board, il miele è un umettante naturale – che serve ad attirare e mantenere l’umidità – così come un anti-irritante e un antimicrobico. Il succo di limone è un astringente che può temporaneamente ridurre i pori.

Trattamento succhi di pomodoro

Massaggiare la miscela sul viso utilizzando un movimento circolare con le punte delle dita. Prestare particolare attenzione alla pelle intorno al naso e al mento – due posizioni comuni per pori allargati. Evitando di ottenere la miscela nei tuoi occhi.

Trattamento tè verde

Lasciarlo per cinque minuti, quindi sciacquare molto accuratamente con acqua tiepida – non calda. Non strofinare la miscela con un asciugamano.

Utilizzare il succo di pomodoro per ridurre la dimensione dei pori di pelle acida e grassa, mescolando 1 e 1/2 cucchiaio di succo insieme a 1/2 cucchiaino di polvere di alghe. Il succo di pomodoro, confezionato con acido organico e vitamine A e C, ha proprietà naturali antiossidanti e astringenti.

Mescolare bene la soluzione e applicarla sul viso con una palla di cotone.

Lasciare in posizione per almeno 20 minuti, quindi sciacquare.

Crea un pacco organico lussureggiante, mescolando 1 cucchiaio di polvere di tè verde con 3 cucchiai d’acqua e lasciando la soluzione per cinque minuti. Secondo il sito web Herbs 2000, il tannino nel tè verde beneficia la tua pelle in due modi, non solo per stringere i pori ma per disegnare irritanti dalla pelle.

Mescolare il bianco di un uovo con 2 cucchiaini di farina, quindi combinare la miscela di uova con il tè verde.

Applicare a pelle pulita e lasciare in posizione per 10 minuti. Sciacquare bene con acqua tiepida.

Proteine ​​alte e nessun alimento di zucchero

La proteina può essere ottenuta da una varietà di alimenti che non contengono zucchero. In gran parte, questi sono gli alimenti ad alto contenuto proteico delle famiglie di carne e frutti di mare, anche se c’è un numero limitato di opzioni vegetariane per alimenti privi di zuccheri e alti proteine. Tutte le informazioni nutrizionali sono fornite per gli alimenti senza salse o condimenti aggiuntivi che possono aggiungere contenuto di zucchero.

indicazioni

La proteina è necessaria per il tuo corpo a crescere e anche per la rigenerazione di tessuti o organi danneggiati. L’assunzione giornaliera di proteine ​​giornaliere varia da appena 10 grammi al giorno per un neonato fino a sei mesi, a 71 grammi al giorno per una donna incinta o allattamento. L’adulto medio richiede tra 46 e 56 grammi di proteine ​​ogni giorno. Pur mantenendo una sufficiente assunzione di proteine, un individuo può desiderare di ridurre o eliminare lo zucchero nella dieta. Lo zucchero può essere evitato per una moltitudine di ragioni che vanno da una diagnosi del diabete ad una preoccupazione per la salute dentale.

carni

I seguenti salumi sono privi di zucchero e sono elevati di proteine, secondo la base di dati nutrizionale del Dipartimento dell’Agricoltura statunitense (USDA): polpaccio di coscia di pollo, ghiottoni o carni alla mammella, tacchino, carne di maiale, carne di manzo o lombata di manzo e carne di agnello . Ognuna di queste carni ha un contenuto proteico tra circa il 30 e il 60 per cento.

Frutti di mare

Il pesce è anche una ricca fonte di proteine, ed è generalmente più snella di molte carni, carni rosse, in particolare. Il USDA afferma che i seguenti frutti di mare sono tipicamente senza zucchero: molluschi e vongole, pollock cotti, halibut, salmone o roughy, pesce roccioso del Pacifico, salmone in scatola o fresco, trota e tonno. Anche se i pesci e i frutti di mare sono fonti di proteine ​​magre, senza tipicamente contenere zucchero, alcuni pesci in determinate aree possono avere livelli elevati di mercurio nella loro carne. Per questo motivo, le donne in gravidanza sono avvertite per limitare il consumo di pesce, che può contenere mercurio.

Fonti di proteine ​​vegetariane

Alcuni formaggi sono entrambi alti in proteine ​​e privi di zucchero. I formaggi senza zucchero comprendono il cheddar, il colby, l’americano, la mozzarella e il formaggio blu, secondo l’USDA. Le uova e il tofu sono virtualmente senza zucchero. I fagioli ricchi sono 99,5 per cento senza zucchero mentre contengono 13,6 grammi di proteine ​​per ogni serving.

avvertimento

È importante considerare la differenza tra i prodotti etichettati come zuccheri e quelli che non sono carboidrati. Lo zucchero è una forma raffinata o semplice di carboidrati, e lo zucchero puro è considerato un alimento di minimo valore nutrizionale. Carboidrati complessi, come i grani interi, sono generalmente considerati vantaggiosi per la salute. Pertanto, un alimento contenente carboidrati complessi, ma senza zucchero puro, è privo di zucchero. Dovresti consultare sempre il proprio medico per un consulto medico personalizzato prima di apportare modifiche importanti alla vostra dieta.

Quanto è il dosaggio giornaliero per spirulina?

Spirulina è una alga verde-verde ricca di nutrienti, trovata in integratori e alcuni alimenti per la salute. Secondo l’Università di Maryland Medical Center, una tipica dose giornaliera di spirulina è da 2.000 a 3.000 milligrammi, di solito consumata in quattro o sei porzioni di 500 milligrammi ciascuna. Il centro medico denuncia che anche dosi elevate di spirulina sono al sicuro, ma si dovrebbe evitare questa alga se si ha fenilchetonuria o un disturbo autoimmune. Anche se sei sano, parli con un medico prima di prendere spirulina o altri integratori.

Sicurezza Spirulina

Secondo MedlinePlus, alcune spiruline e altre forme di alghe blu-verdi possono essere contaminate da batteri o metalli pesanti. In questi casi non esiste un dosaggio sicuro, poiché qualsiasi importo può portare a gravi problemi di salute, come lo stomaco, la debolezza, il battito cardiaco veloce e il danno epatico. Talvolta anche le alghe contaminate possono essere fatali. Spirulina coltivata in ambienti naturali è più probabile che sia contaminata, quindi bastone con varietà coltivate in condizioni controllate e ricerca il marchio prima di acquistare.

Tiurina ti dà energia?

La taurina è un ingrediente comune nelle bevande sportive e di energia, portando molti a credere che contribuisca in qualche modo ad energia o concentrazione. Ci sono prove che la taurina può migliorare i sentimenti generali del benessere, della concentrazione e della memoria, ma questo non è il suo scopo primario nel corpo. Infatti, la taurina è una sostanza chimica piuttosto polivalente, pervaso la maggior parte dei sistemi del corpo per svolgere un ruolo significativo nel suo funzionamento e nella manutenzione.

La taurina è un aminoacido non essenziale, perché il corpo può produrlo naturalmente. Il fegato forma taurina dalla cisteina attraverso il percorso cistina sulfinico utilizzando piridossina o vitamina B-6, zinco e manganese come cofattori. In alternativa, l’alanina e l’acido glutammico, che sono altri amminoacidi, possono inibire l’assorbimento taurino. Il glutammato monosodico, o MSG, contiene acido glutammico e, di conseguenza, previene anche l’assorbimento taurino e riduce i livelli totali di taurina. Gli alimenti che contengono taurina includono carne, pesce e carne d’organo, anche il latte materno lo contiene.

La taurina esiste abbondantemente in cellule in tutto il corpo. Nel cervello, agisce come un neurotrasmettitore e un tampone per le membrane fragili. È inibitorio, in quanto sopprime il rilascio della norepinefrina, un ormone eccitatore che agisce in tandem con l’adrenalina durante situazioni stressanti e l’acetilcolina, che può essere eccitatoria o inibitoria, a seconda della situazione. Nel sistema cardiovascolare, contribuisce all’utilizzo del calcio per mantenere la salute muscolare e la funzionalità. Infatti, uno studio clinico ha confermato che la taurina ha migliorato la densità minerale ossea nei ratti con deficit di calcio, secondo Mi-Ja Choi e Nancy M. DiMarco nell’articolo “Gli effetti della supplementazione di taurina dietetica sulla densità minerale ossea nei ratti ovarici”. Pertanto, la taurina può contribuire direttamente all’utilizzo generale del calcio in tutto il corpo. La taurina può anche contribuire alla salute degli occhi: coloro che soffrono della graduale degenerazione degli occhi presentano livelli di taurina anomali, secondo Carl Pfeiffer, Ken Blum e Richard Smayda in “Healing Nutrients Within”.

La taurina può aumentare l’acido stomaco in coloro che già producono un eccesso. Pertanto, quelli con ulcere dovrebbero evitare di integrare la loro dieta con taurina. Per quanto riguarda altri nutrienti, taurina aiuta con il trasporto di potassio, sodio, calcio e magnesio. La taurina può anche ridurre i livelli di colesterolo, come dimostrato negli studi clinici che hanno coinvolto ratti iperlipidemici, secondo SMi-Ja Choi, Jung-Hee Kim e Kyung Ja Chang.

Ci sono prove che la taurina può migliorare la memoria, la concentrazione e l’umore, che può tradursi come sostenuto o un aumento di energia. Tuttavia, taurina non fornisce energia, il corpo non converte la taurina in glucosio e, anche se esiste in ogni cellula, non nutre quelle cellule. Secondo MayoClinic.com, la taurina può anche migliorare le prestazioni atletiche e mentali, anche se l’integrità di queste affermazioni rimane incerta.

Taurina

funzioni

Interazioni e effetti collaterali

Linea di fondo

Come prendersi cura dei capelli neri, danneggiati e deboli

I capelli strutturati sono naturalmente soggetti a secchezza e diventano danneggiati e fragili quando sono sovraesposti al caldo. Sia che tu abbia superato le tue tracce attraverso il ferro da stiro, troppo tante volte o abbia fatto una sessione di tintura, o due, tratti i tuoi capelli per mantenere la maneggevolezza. Cura dei capelli neri, danneggiati e deboli nella tua routine di styling quotidiana e settimanale.

detergente

I capelli fragili devono essere puliti delicatamente per mantenere intatti i suoi oli naturali. Lavora uno shampoo privo di solfato e senza silicone nelle radici di capelli umidi con le punte delle dita. Lasciare lo shampoo gocciolare attraverso le estremità mentre risciacqui invece di strofinarli per evitare finestre a spacco. Lavare i capelli un massimo di tre volte alla settimana, spritzing le radici con uno shampoo secco privo di solfato o soda di bicarbonato tra shampoo per assorbire l’olio.

Trattamenti Deep-Conditioning

Intensamente condizionano i capelli danneggiati per riparare e migliorare la maneggevolezza dall’interno verso l’esterno. Prodotti naturali come olio di cocco, olio d’oliva e burro di karitè forniscono purezza dell’umidità e della proteina per risultati duraturi. Indossare i capelli dalle radici alle punte nel tuo condizionatore profondo di scelta e coprire i capelli con un tappo. Avvolgere un asciugamano caldo intorno al tappo doccia per aiutare il trattamento a penetrare la cuticola. Lasciarlo per almeno 1 ora e sciacquare completamente. Condizione profonda dei capelli una volta alla settimana.

Prodotti per la progettazione

Raggiungere per lisciare i prodotti per accarezzare i capelli tra lavaggi. Dopo la pulizia, lavare un condizionatore intenso a base di crema attraverso i 3 pollici inferiori dei capelli. Pettinare delicatamente dalla radice alla punta con un pettine largo-dente per scollegare senza causare rotture. Quando i tuoi capelli sono al 90% asciutti, ricoprilo in un siero antifrizzato. I sieri agiscono come barriera contro l’umidità e altri elementi di essiccazione. Tirare una pomata attraverso una sezione di capelli di 2 pollici quando sono asciutti, per aggiungere lucentezza e definire la struttura mentre si blocca nell’umidità.

Styling Tools

Limitare il calore per evitare di asciugare i capelli e causare ulteriori danni. Raggiungi per gli strumenti che regoleranno naturalmente i tuoi capelli. Avvolgere i capelli intorno ai rulli autoadesivi quando è al 90 per cento asciutto e rimuoverli quando i capelli sono completamente asciutti. Utilizzare rulli autoadesivi da 3 pollici per raddrizzare i capelli ei rulli da 1/2 pollici per onde e riccioli. Spazzola i capelli una volta al giorno con una spazzola naturale di setole per distribuire oli naturali dalle radici alle punte. Evitare di spazzolare i capelli in eccesso per evitare rotture. Se avete bisogno di utensili termici, rivolgetevi ai capelli con una protezione a caldo a base di cheratina per rafforzare i capelli e utilizzare l’impostazione del calore più bassa.

Il latte di soia contiene la stessa proteina del latte vaccino?

Il latte di soia e il latte vaccino forniscono quantità simili di proteine, ma esistono diverse differenze nutrizionali tra il latte di soia e il latte vaccino. Il latte di soia contiene 3 grammi di fibre, in genere ha meno calorie e meno grassi e colesterolo rispetto al latte vaccino. Il latte di soia fortificato con sostanze nutritive come il calcio, la riboflavina e le vitamine A, D e B12, fornisce un’alternativa al latte vaccino per le persone con intolleranza al lattosio o per coloro che vogliono evitare proteine ​​animali, secondo l’Oregon State University. Tuttavia, il latte vaccino contiene più vitamina A, zinco, vitamina B12, folato e calcio rispetto al latte di soia.

Proteina e grasso

Il latte di soia fornisce una proteina vegetale completa, che contiene molto meno grasso del latte vaccino – una fonte proteica a base di animali. Otto once di latte di soia regolare ti dà 9 grammi di proteine, 5 gr di grasso totale e nessun grasso saturo o colesterolo. 8 grammi di latte di soia, calcio-fortificato, contiene 7 grammi di proteine ​​e circa 4 grammi di grasso totale, che comprende mezzo grammo di grassi saturi, ma nessun colesterolo, secondo il Laboratorio Nazionale di Ricerca Soia dell’Università dell’Illinois. Siero di latte e caseina, che forniscono proteine ​​complete. Ottocento di latte vaccino intero fornisce 8 grammi di proteine, 8 grammi di grasso totale, 5 grammi di grassi saturi e 24 milligrammi di colesterolo. Ottocento di latte vaccino sovraccarico ha 8 grammi di proteine, nessun grasso, ma 5 milligrammi di colesterolo.

Aminoacidi

I due tipi di amminoacidi, chiamati anche i blocchi di base della proteina, includono aminoacidi essenziali, ottenuti dalla vostra dieta e aminoacidi non essenziali prodotti dal tuo corpo. Mentre il latte di soia contiene ogni tipo di aminoacido essenziale, il latte di vacca fornisce una fonte migliore e contiene aminoacidi leggermente più essenziali di quanto non sia il latte di soia.

La proteina di soia riduce la LDL

Uno studio tedesco di 8 settimane riportato nel numero di marzo / aprile di “Advances in Therapy”, ha confrontato l’effetto sul livello di colesterolo totale in 120 pazienti somministrati 25 grammi di proteine ​​al giorno. I partecipanti allo studio hanno ricevuto proteine ​​di soia non denaturate – proteine ​​non modificate da reazioni termiche o chimiche – proteine ​​di soia isolate o un placebo. All’inizio dello studio, i pazienti avevano livelli totali di colesterolo compresi tra 201 milligrammi per decilitro e 302 milligrammi per decilitro. Dopo otto settimane il gruppo proteico di soia non denaturato aveva una riduzione del colesterolo totale del 10,7% e una riduzione del 9,4% dei livelli di lipoproteine ​​a bassa densità, chiamata anche LDL, il colesterolo “cattivo”. Il gruppo proteico di soia isolato ha ridotto il loro livello di colesterolo totale del 5,8 per cento e del colesterolo LDL del 4,9 per cento.

Proteine ​​allergie

Allergie di solito si verificano dalla reazione del sistema immunitario alle proteine ​​alimentari, che il tuo corpo non può rompere durante il processo digestivo. Tra gli otto allergeni alimentari principali identificati dall’Agenzia degli Alimenti e Farmaci degli Stati Uniti, il numero di latte numero uno e le soia detengono l’ottava posizione. Questi principali allergeni alimentari causano il 90% delle reazioni allergiche al cibo. Quando consumate, le proteine ​​di latte e soia contengono la liberazione di sostanze chimiche che innescano i sintomi allergici. Anche se contengono una quantità comparabile di proteine, se si dispone di una allergia proteica del latte, potrebbe non avere necessariamente anche un’allergia della proteina di soia.

Proteina animale, proteine ​​vegetali e diabete

Mentre le fonti animali di proteine ​​danno al vostro corpo più aminoacidi che ha bisogno, uno studio pubblicato nel numero di luglio 2012 della “Cold Spring Harbour Perspectives in Medicine” riporta che il latte vaccino può aumentare il rischio di diabete di tipo 1 precedentemente chiamato diabete giovanile. Il numero di febbraio 2008 del “American Journal of Clinical Nutrition” comprendeva uno studio sul rischio di diabete di tipo 2 nelle donne. I risultati dello studio suggeriscono diete basse in carboidrati che includono una maggiore assunzione di proteine ​​vegetali e grassi vegetali può ridurre il rischio.