Cadere le palpebre dopo botox

Le palpebre temporaneamente sospese, noto anche come ptosi transitoria, sono l’effetto collaterale più diffuso di Botox secondo l’etichetta approvata dalla FDA. Circa il 5 per cento dei pazienti che ricevono Botox sperimentano un certo grado di sanguinamento nella zona delle palpebre. Questo effetto collaterale, che può apparire da ore a settimane dopo l’iniezione, è deludente ai destinatari che si sono rivolti a Botox per un aspetto più giovane.

Le basi di Botox

Il principio attivo in Botox Cosmetic è onabotulinumtoxinA. La versione asciutta e purificata di questa tossina botulinica viene ricostituita con salina sterile e viene iniettata nei muscoli del viso. Nel corso di circa una settimana, la tossina si lega con i recettori nervosi e impedisce agli impulsi nervosi di raggiungere il muscolo. Ciò provoca una paralisi temporanea di quel muscolo che dura generalmente tre o quattro mesi. Idealmente, solo i muscoli iniettati sono influenzati dalla tossina.

Expert Insight

A volte la tossina botulinica si diffonde nei muscoli vicini, con conseguente paralisi involontaria. La migrazione verso i muscoli del palpebre superiore del levatore produce il calo del coperchio, secondo Dermatology Online Journal. Botox Cosmetic raccomanda alcune precauzioni da prendere per ridurre la possibilità di questo. Devono essere evitate le iniezioni vicino alla superiorità del levator palpebrae. Le iniezioni laterali dei corrugatori devono essere posizionate almeno 1 centimetro sopra la cresta sovraorbita ossea. Le iniezioni non devono essere più vicine di 1 cm sopra la fronte centrale. Inoltre, la dimensione raccomandata e la frequenza di somministrazione non devono essere superate.

Trattamento

Mentre le palpebre sospese sono fastidiose, non sono permanenti. La ptosi transitoria causata da Botox Cosmetic dura da poche settimane a diversi mesi. Segnala la reazione avversa al proprio medico curante e discutere le possibilità di trattamento. Sono stati trovati diversi tipi di gocce d’occhio efficaci nel trattamento della ptosi transitoria. Tuttavia, questo è un uso senza nome delle gocce d’occhio, quindi parlare con il medico sulle potenziali complicazioni.

Prevenzione

La corretta somministrazione di Botox Cosmetic è essenziale. Dovresti cercare un dermatologo certificato da bordo, un chirurgo plastico o un chirurgo estetico. Chiedi ai fornitori di Botox per riferimenti, prima e dopo foto e informazioni sulle licenze professionali. Un professionista esperto può contribuire a ridurre al minimo la probabilità di caduta delle palpebre. In definitiva, tuttavia, è necessario capire che gli effetti collaterali sono una possibilità.

considerazioni

Assicurarsi che i fornitori di assistenza sanitaria conoscano la tua storia medica. Hanno bisogno di conoscere le tue condizioni mediche, le allergie che hai e anche i farmaci, le vitamine e le erbe che prendete. Gli effetti collaterali sono più comuni quando Botox viene somministrato a soggetti che prendono determinati farmaci e che presentano condizioni mediche specifiche. Un professionista sanitario competente ti chiederà la tua storia medica. Se non lo fa, considera una bandiera rossa e cerchi un fornitore diverso.