Come cucinare romanesco broccoli

Romanesco ha un aspetto esotico rispetto al normale broccolo, ma il suo sapore e struttura simile lo rendono un rimedio adeguato per i floretti tradizionali del broccolo nella maggior parte delle ricette. I fiori rappresentano un modello frattale a spirale che lo rende attraente come è saporito quando viene servito da solo o quando viene utilizzato come aggiunta a pasta, insalate o piatti di verdure. Romanesco richiede solo la cottura leggera per esaltare il suo sapore mite di nutty. Il risultato di overcooking si traduce in floretti morbidi e nella perdita del gusto della firma del broccolo.

Sciacquare il romanesco sotto acqua fresca. Agitare l’umidità in eccesso dai floretti.

Impostare la testa romanesco a testa in giù su un tagliere. Tagliare il grande gambo centrale con un coltello affilato, consentendo ai fiori di separarsi e cadere dallo stelo. Lasciare i floretti interi o tagliarli in piccoli pezzi di dimensioni morsi, come desiderato.

Riempire una pentola con 4 tazze di acqua. Sciogliere 1 cucchiaino. Sale nell’acqua. Portare l’acqua ad una buccia piena di calore medio-alto.

Mettere i fiori in acqua bollente. Rimettere l’acqua a fuoco pieno e cuocere per cinque minuti o finché i fiori di romanesco non sono forchetta.

Scolare il romanesco in un colino. Servire semplicemente o gettare con 1 a 2 cucchiai. di burro. Sale e pepe a piacere.