Come influisce la tecnologia sulla comunicazione familiare?

La tecnologia nel mondo di oggi offre una pletora di modi per comunicare efficacemente in modo che ogni membro di una famiglia possa tenersi in contatto. Dalla messaggistica di testo, Skype, webcam, Facebook, Twitter e email, l’agevolazione della comunicazione non è mai stata più disponibile. Tuttavia, ci sono momenti in cui la comunicazione one-on-one tra esseri umani cade attraverso le crepe e la tecnologia può assumere il controllo su una famiglia.

tv

La televisione è una modalità di tecnologia che può impedire a una famiglia di comunicare. Con l’avvento di Tevo e la disponibilità di 24 ore su 24, la famiglia può letteralmente sedersi per ore senza parlare una parola tra di loro. Secondo le pubblicazioni di Cooperative Extension dell’Università del Maine, i genitori possono essere proattivi nel reining in guardia televisiva. Possono limitare la quantità di tempo in cui un bambino guarda la televisione e, per incoraggiare le abilità linguistiche, i genitori possono partecipare discutendo del programma che i bambini hanno appena visto e analizzando le pubblicità.

Reti in linea

Il social network interattivo sociale come Facebook e MySpace ha cambiato il modo in cui comunicano le famiglie. Uno studio condotto presso l’Università di Indiana ha chiesto ai genitori le loro opinioni su queste tecnologie. Alcuni genitori hanno affermato che un bambino socialmente isolato può diventare più socialmente isolato perché tutte le sue reti sono attraverso il computer. Tuttavia, altri genitori credevano che Internet potrebbe aiutare un bambino potenzialmente depressivo.

Interazione online e offline

I genitori possono prendere il controllo di questa situazione entrando a Facebook con il loro bambino in modo che possano monitorare con chi sta parlando con loro. I ricercatori hanno scoperto che, anche se IMing e messaggi di testo e Facebook sono divertenti, strumenti veloci che i giovani amano, la maggior parte delle loro conversazioni seria continua ad essere ancora in linea.

preoccupazioni

Il dottor Jeffrey S. McQuillen, assistente di professione di comunicazione vocale presso la Texas A & M University, avverte che l’influenza della tecnologia può essere un ostacolo ai rapporti interpersonali. A McQuillen, l’avvento di Internet ha reso il mondo più piccolo in termini di interazione globale, ma più ampia in termini di relazioni one-on-one. Crede che più bambini siano lasciati a se stessi e a Internet, tanto meno è probabile che vediamo l’interdipendenza familiare. Crede che le aziende che producono tutte queste tecnologie stanno facendo l’interazione virtuale sinonimo di interazione faccia a faccia. Ritiene che questo possa essere disastroso per la vita familiare.

Prevenzione / Soluzione

La tecnologia non scompare improvvisamente, né la famiglia. L’unità familiare, come la tecnologia, è in continua evoluzione. Alla fine, è il ruolo del genitore o del caregiver primario a moderare quanta tecnologia è permessa permeare il nucleo della comunicazione familiare. La comunicazione familiare non sarà negativamente colpita dalla tecnologia se viene monitorata e controllata.