Fa troppo delle vitamine b influenzano i reni?

Le vitamine B sono un gruppo di otto sostanze nutritive correlate che il vostro corpo ha bisogno per sostenere una serie di funzioni di base. Il sovra-consumo di questi nutrienti può causare un certo numero di problemi, ma non ha alcun effetto sui reni. Tuttavia, il sottoconsumo della vitamina B-6 può contribuire potenzialmente allo sviluppo di calcoli renali.

B Le basi della vitamina

Oltre a B-6 — noto anche come piridossamina, piridossina o piridossal — la famiglia di vitamina B comprende B-1, chiamata anche tiamina; B-2, chiamata anche riboflavina; niacina, anche chiamata acido nicotinico o nicotinamide; Folacina, anche chiamata acido folico, vitamina B-12, acido pantotenico e biotina. Si basano su queste vitamine per il rilascio dell’energia contenuta negli alimenti, nella formazione di globuli rossi, nella produzione di ormoni, nella manutenzione del sistema nervoso e nella formazione del materiale genetico. Il tuo corpo utilizza anche varie vitamine B per il mantenimento della salute della pelle e la prevenzione dei difetti di nascita nel cervello e nella colonna vertebrale.

Sintomi di aspirazione eccessiva

Tutte le vitamine B appartengono a una classe di sostanze chiamate vitamine solubili in acqua. Quando consumate queste vitamine, il tuo corpo prende ciò che ha bisogno nel breve termine e passa il resto ai reni per l’eliminazione nelle urine. Per questo motivo i rischi di sovrabbondanza legati alle vitamine B sono relativamente bassi, secondo la American Cancer Society. Tuttavia, gli effetti collaterali potenziali di una eccessiva assunzione di vitamina B includono problemi di pelle, anomali livelli di glucosio nel sangue, gotta e problemi cardiaci: l’eccessiva assunzione di niacina può causare nausea, irritabilità, crampi, visione offuscata, peggioramento delle ulcere esistenti e danni al fegato; Malfunzionamento. L’assunzione eccessiva di acido folico può interferire con alcuni farmaci chemioterapici o nascondere gli effetti di una carenza di vitamina B-12.

Calcoli renali

Oltre alle calcoli renali, la Colorado State University Extension elenca i segni e sintomi potenziali di una carenza di B-6 che comprendono nausea, irritabilità, lo sviluppo di fessure agli angoli della bocca, la dermatite e altri disturbi della pelle, una lingua anormalmente liscia e Disturbo del sangue rosso chiamato anemia. Se hai un disturbo genetico chiamato iperoxaluria primaria di tipo 1, l’uso di integratori B-6 — da soli o in combinazione con il magnesio minerale – può potenzialmente abbassare il rischio di sviluppare calcoli renali, riporta MedlinePlus.

considerazioni

Se la vostra dieta comprende grano e cinque porzioni giornaliere di frutta e verdura, probabilmente ricevi abbastanza vitamine B per sostenere la tua salute, osserva la American Cancer Society. Tuttavia, molti adulti non mangiano abbastanza di questi o altri alimenti per raggiungere i livelli raccomandati di assunzione di vitamina B. Le probabilità di carenza aumentano con l’età e l’Accademia Nazionale delle Scienze raccomanda agli adulti oltre i 50 anni di consumare alimenti arricchiti di vitamina B o di assumere integratori di vitamina B. Chieda al medico per ulteriori informazioni sugli effetti potenziali della sovrabbondanza e sottoconsumazione della vitamina B.