Sensazione floaty dopo fosforo omeopatico

Prendendo il fosforo come parte di un supplemento supplementare per una migliore salute è comune, anche se dal momento che il fosforo è già abbondante nel corpo, le persone che assumono fosforo extra probabilmente lo hanno prescritto da un medico per esigenze speciali o preoccupazioni dietetiche. Un effetto collaterale comune di prendere fosforo omeopatico è la testa chiara.

Che cosa provoca la sensazione “floaty”?

La leggerezza che alcune persone riferiscono dopo l’assunzione di fosforo omeopatico possono essere legate alla calcificazione, depositi di calcio in varie aree del corpo. La calcificazione può portare alla formazione del tartaro nei denti, nelle calli sulle mani e nei piedi, nell’artrite nelle articolazioni e negli speroni ossee, calcoli renali e calcoli biliari. La calcificazione può anche avvenire nel tessuto molle degli organi, provocando l’indurimento delle cellule. Questa condizione può anche portare ad indurimento delle arterie e delle valvole cardiache. Quando le arterie si induriscono, il sangue non fluisce normalmente attraverso il sistema circolatorio, che porta alla vertigine, alla testa leggera e alla svenimento.

Fosforo e il suo ruolo nel corpo

Il fosforo e il calcio lavorano insieme per nutrire e costruire ossa e denti, circa il 15 per cento del fosforo del corpo può essere trovato anche nei tessuti molli e negli organi. Il fosforo aiuta il corpo a smaltire i residui nei reni, ripara i tessuti e controlla come vengono utilizzate altre vitamine come la vitamina D, il magnesio e lo zinco. Gli alimenti che contengono fosforo significativo includono prodotti lattiero-caseari ricchi di calcio, carne e frutti di mare e la maggior parte delle bevande analcoliche gassate. Secondo l’istituto Linus Pauling presso l’Oregon State University, l’indennità giornaliera raccomandata per il fosforo è solo 700 milligrammi al giorno per gli adulti oltre i 19 anni. Dal momento che il fosforo viene prodotto naturalmente nel corpo, non c’è bisogno di prendere troppi extra.

Benefici del fosfato omeopatico

Poiché la maggioranza dei cibi ha già abbastanza fosforo per ricostituire quello che viene normalmente usato, il fosforo omeopatico viene generalmente utilizzato solo per rimedi specifici: dolore muscolare, come lassativo per aiutare la digestione o per diminuire la gravità dei raffreddori comuni – e solo per Un tempo e un dosaggio limitati. Sotto l’assistenza di un medico curante, i pazienti con bassi livelli di fosforo o ipofosfatemia, livelli elevati di calcio nel sangue, o ipercalcemia, o calcoli renali provocati da depositi di calcio potrebbero beneficiare di trattamenti omeopatici estesi di fosforo. Troppo il fosforo in un normale e sano corpo, tuttavia, può portare alla calcificazione e alla successiva perdita di flusso sanguigno, causando chiaroscuri o svenimenti.

Equilibrio corretto

Senza un giusto equilibrio tra calcio e fosforo, la calcificazione può portare a problemi circolatori e successivamente vertigini, quindi è importante regolare l’assunzione di fosforo. Utilizzare solo fosforo omeopatico in dosaggi limitati e per un breve periodo di tempo. Assicurati di avere l’indennità giornaliera consigliata di 700 milligrammi al giorno e di evitare troppe bevande analcoliche. Controllare con il medico se avete domande.