Sintomi del tumore del cervello del lobo frontale

Il Registro del tumore del cervello centrale stima che 68.470 persone saranno nuovamente diagnosticate con un tumore del cervello negli Stati Uniti nel 2015. Ci sono molti tipi di tumori cerebrali, che nascono da cellule nel cervello o nei tessuti circostanti. Alcuni crescono nel cervello – la maggior parte del cervello. Il cervello ha 4 sezioni chiamate lobi, ognuna delle quali ha funzioni diverse. Tumori del lobo frontale possono causare mal di testa, attacchi epilettici, cambiamenti nel pensiero, nell’umore e nella personalità, alterazione del linguaggio e della debolezza.

Mal di testa

Sebbene la maggior parte delle persone con mal di testa non disponga di tumori cerebrali, il mal di testa è un sintomo iniziale di circa il 20% delle persone affette da tumori e fino al 60% svilupperà mal di testa, secondo la “Neurologia nella pratica clinica”. Il cervello stesso non può sentire dolore. Un tumore del lobo frontale causa dolore irritando i vasi sanguigni sensibili al dolore ei tessuti che circondano il cervello. Può anche provocare dolore producendo una maggiore pressione all’interno della testa. Le malattie dei tumori del lobo frontale possono essere noiosi o pulsanti, e peggiorano nel tempo. Sono spesso più severi al mattino, e peggiorano con cambiamenti di posizione, tosse o tensioni. Essi possono essere accompagnati da nausea o vomito.

Convulsioni

I sequestri – episodi di attività elettrica anormale nel cervello – sono il sintomo iniziale dei tumori del lobo frontale in alcune persone. Possono verificarsi diversi tipi di convulsioni. Poiché il lobo frontale controlla il movimento sul lato opposto del corpo, un attacco confinato in questa zona provoca tipicamente un braccio o una gamba dal lato opposto a torsione. Questo si chiama un attacco focale del motore. Se l’attività anormale diventa diffusa, si può verificare un attacco di grande mal, caratterizzato dal movimento da entrambi i lati del corpo e dalla perdita di coscienza.

Cambiamenti nella funzione del cervello

Il lobo frontale serve molte funzioni importanti. A seconda della dimensione e della posizione del tumore, i suoi effetti variano. Se l’area che rappresenta il movimento è influenzata, può essere debole dal lato opposto. Ci possono essere cambiamenti nel linguaggio e nel senso dell’olfatto. Il lobo frontale svolge un ruolo fondamentale nel pensiero, nel giudizio, nella pianificazione e nelle emozioni. Quando questi sono colpiti, gli aspetti della personalità di una persona possono cambiare. Può diventare apatico, inibire la perdita o avere stati umori instabili. A causa di sintomi emotivi, alcune persone sono misdiagnosed con disturbi psichiatrici prima che il tumore si trovi. I problemi con il pensiero, compresa la memoria, possono variare da lievi a severi. Quando grave, questo può essere erroneamente diagnosticato come demenza.

Aumento della pressione intracranica

I tumori del lobo frontale possono causare una maggiore pressione intracranica – pressione all’interno del cranio. Lo spazio all’interno del cranio è limitato, quindi qualsiasi aumento del contenuto all’interno del cranio aumenta la pressione. Come un tumore cresce, occupa spazio, che aumenta eventualmente la pressione intracranica. Un grosso tumore può anche bloccare il flusso di fluido che circola intorno al cervello, causando un accumulo di liquidi eccessivi all’interno del cranio. Oltre ai mal di testa, una maggiore pressione all’interno della testa può produrre nausea, vomito, letargia, visione doppia o offuscata e problemi con equilibrio o camminare.

Quando cercare l’attenzione medica

Richiedere l’assistenza medica d’emergenza se si ha mal di testa con nausea, vomito, doppia visione, letargia o problemi di equilibrio o movimento. Anche le crisi episodiche richiedono un’assistenza medica immediata. Consultare il medico se si verificano mal di testa che stanno peggiorando, soprattutto se sono peggiori al mattino o durante la tosse o la tensione o se si hanno sintomi di cambiamenti nella funzione del cervello.