Strategia di stimolazione della metà maratona

La distanza di una gara di mezza maratona è relativamente lunga, immersa tra la 10K e la maratona a 13.1 miglia. L’esecuzione di una corsa di questa lunghezza richiede una formazione, una resistenza, una tenacia mentale, una strategia nutrizionale e una sintonizzazione dei diversi aspetti della giornata di gara effettiva, come il ritmo. Il passo è il tempo necessario per eseguire un miglio, che varia per ogni persona a seconda di molti fattori. Trovare un ritmo confortevole per il tuo profilo atletico basato su tecniche che gli esperti di formazione raccomandano è importante per impedire la corsa troppo lentamente o bruciare troppo velocemente.

Soglia Acidità Lattica

La soglia dell’acido lattico di un corridore è il punto prima che i muscoli producano più acido lattico che il sangue possa eliminare efficacemente, causando bruciore muscolare e fatica. Il corridore con strategia in mente mantiene un passo sulla giornata di gara sotto la soglia per evitare fatica e fatica muscolare, o “colpire il muro”. Aumentare la soglia dell’acido lattico implica la formazione a lunga distanza e il monitoraggio del modo in cui il tuo corpo si sente a diverse lunghezze di corsa. Aumenta gradualmente il tuo ritmo nelle corse di addestramento a lunga distanza al di sotto del ritmo che ti fa sentire affaticato o che brucia i muscoli. Questo processo potrebbe richiedere l’attraversamento della soglia poche volte prima di assicurarsi di sapere come si sente. Sperimentare la sensazione vi darà l’incentivo fisico di rimanere al di sotto della soglia perché ti ricordi il dolore.

10K Pace

Il modo migliore per stabilire un passo per una mezza maratona, secondo Coach Roy T. Benson nella sua colonna per la rivista “Running Times”, è quello di eseguire almeno due gare di 10K, prendere il tempo medio per miglio e aggiungere 20 secondi . La formula funziona ad un ritmo adeguato per la tua condizione fisica finché si esegue le 10K corse relativamente prossime alla gara di mezza maratona.

Segmenti di corsa

Interrompere la corsa in segmenti. Esegui le prime 10 miglia al ritmo stabilito ed esegue il 3,1 finale più veloce, tenendo presente la riserva di energia per il miglio finale, quando vuoi strappare i secondi del tuo tempo di esecuzione finale con uno sprint per finire. Questa formula relativamente semplice vi farà organizzare mentalmente e impedire ad altri corridori di influenzare negativamente il tuo ritmo.

Altri Corridori e Resistenza mentale

I corridori del tuo gruppo di ritmi possono iniziare la corsa ad un ritmo più veloce o più lento di quello che si desidera. Cominciate a cercare un gruppo da correre a circa il secondo miglio, ma resistete a modificare significativamente il tuo ritmo. Aumentare il tuo ritmo all’inizio della gara potrebbe causare l’accumulo di acido lattico che sarebbe impossibile invertire e potrebbe compromettere la capacità di terminare la gara. Tenerti motivato con i pensieri di corse precedenti o di allenamento quando si è sentito una tensione fisica simile o uno scoraggiamento mentale e concentrato sul tuo successo superando questi ostacoli. Cercate altri corridori nel tuo gruppo di ritmi per sentirti la cameratina fino a quando non riesci a vivere la tua motivazione.